Calcolo del costo annuale del cancro

di 500 miliardi di euro

nei 38 paesi piu’ industrializzati del mondo.

 

 

Nei 38 paesi[1] più industrializzati [[i]] considerati ad “Alto Sviluppo Umanitario” (VHHD) che contano una popolazione complessiva di 989 milioni,

il costo totale del cancro è di circa 500 miliardi di euro all’anno,

ed è stato calcolato prendendo come riferimento il costo del cancro[2] negli USA relativo al 2008, corrispondente a 152 miliardi di euro, diviso la popolazione registrata al 1 luglio 2008, che ammontava a 304 milioni [[ii]]. Tale costo equivale

annualmente a circa 500 euro pro-capite.

 



[1] I 38 paesi più industrializzati considerati ad “Alto Livello Umanitario” sono:          1. Norvegia, 2. Australia, 3. Islanda, 4. Canada, 5. Irlanda, 6. Olanda, 7. Svezia, 8. Francia, 9. Svizzera, 10. Giappone, 11. Lussemburgo, 12. Finlandia, 13. Stati Uniti, 14. Austria, 15. Spagna, 16. Danimarca, 17. Belgio, 18. Italia, 19. Liechtenstein, 20. Nuova Zelanda, 21. Regno Unito, 22. Germania, 23.Singapore, 24. Hong Kong, 25. Grecia, 26. Corea del Sud, 27. Israele, 28. Andorra, 29. Slovenia, 30. Brunei, 31. Kuwait, 32. Cipro, 33. Qatar, 34. Portogallo, 35. Emirati Arabi Uniti, 36. Cecoslovacchia, 37. Barbados, 38. Malta.

[2] Il costo totale annuale del cancro negli USA di 152 miliardi di euro nel 2008, rappresenta la somma di 62 miliardi di euro per i costi diretti (totale di tutte le spese per le terapie del cancro); di 13 miliardi di euro dovuti ai costi indiretti di morbidità (cioè perdita in produttività dovuta alla malattia); e di 77 miliardi di euro dovuti a costi indiretti riferiti alla mortalità (cioè perdita in produttività dovuta a morte prematura)



[[i]] I 38 paesi industry. (http://en.wikipedia.org/wiki/Developed_country) , VHHD http://en.wikipedia.org/wiki/Human_Development_Index. Pop. http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_countries_by_population.

[[ii]] NIH costi USA www.cancer.org/downloads/STT/500809web.pdf